Il cerchio della vita

Cerchio della vita
Immagine by Nicolaas Maritz

Come ogni anno, in questo periodo la gente si laurea oppure finisce gli esami. Risultato: il Collegio si svuota lentamente, e per me sarà l’ultima volta. Un cerchio che si chiude.

Oggi, in particolare, si sono laureati tre miei compagni di Collegio, unificando i loro aperitivi per via dell’intricato mondo di aspetti che li accomuna. Sono anche andato a rimettere in sesto il server di Inchiostro, che ormai sta tirando le cuoia. E poi dicono che le macchine non provano emozioni: la spossatezza dovuta al caldo supera anche gli strati di silicio di cui è ricoperto il cuore di ogni macchina. Così il povero PC si era assopito in attesa del suo principe azzurro che, oltre a essere sufficientemente incazzato per via del viaggio fino in Piazza del Lino, era anche discretamente sudato reduce da una lunga giornata di lavoro.

Ora è tutto a posto: l’aperitivo è finito, la torta del suddetto anche; il server di Inchiostro prosegue per la sua strada in attesa di un momento di stanchezza per ripetere la pennichella estiva (più o meno settimanale). Domani è il gran giorno di Porte Aperte, l’incontro annuale del Centro Orientamento dell’Università, con le piccole future matricole impaurite per l’inizio della vita universitaria. Un’esperienza indimenticabile, un cerchio che si apre…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.