From Piazza Battisti with love

Cesare Battisti

Sono di nuovo qui. Per la prima volta nella storia di questo blog, che con la sua manciata di post sta per compiere un anno, scrivo due volte in due giorni. Incredibile.

Di nuovo, come ieri, sono in Piazza Battisti a Trento e nella mia perenne nullafacenza ho fatto un giro su Wikipedia per approfondire la storia del personaggio la cui piazza sto occupando più o meno abusivamente; ho scoperto che la storia ha notizia di due Cesare Battisti: un terrorista e un patriota rivoluzionario. Non è stato facile capire a chi dei due fosse intitolata la piazza. La motivazione che mi ha portato a deciderlo non è derivata tanto dalla professione, quanto dal fatto che il terrorista è ancora vivo, quindi difficilmente gli verrebbe intitolato qualcosa. Per i più puntigliosi, so che è stata intitolata una via ad Andrea Bocelli, ma rimango della convinzione che la piazza sia intitolata al patriota…

Qualcuno si chiederà perché sono proprio qui e non in un altro punto della città. La risposta è semplice: in Piazza Battisti c’è Yogoblu, la yogurteria del mio amico Mattia, che fa delle cosine gustose e prelibate (messaggio promozionale).

One thought on “From Piazza Battisti with love

  1. Ok, il tuo amico è un trentino.
    E gli altri 32?
    Stanno effettivamente trottelerrando o è la solita leggenda metropolitana?
    Mah, mistero…

    e w “24”!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.