Acqua in bocca

Quando si porta un oggetto elettronico a fare sostituire perché non funzionante, di solito il negozio, prima di spedirlo per la riparazione, controlla che sia integro. Se ad esempio un telefono ha segni di rottura, significa che è caduto e quindi non può usufruire della garanzia, ma la sostituzione deve avvenire dietro pagamento del dovuto.

Cosa accade però quando un cellulare cade in acqua? Se questo è spento e viene fatto asciugare, spesso risorge senza troppi problema. Tuttavia, se cade mentre è acceso (cosa che capita nel 90% dei casi) non sempre torna a funzionare come prima, anche dopo averlo messo al sole per giorni.

L’eccezione che conferma la regola: a una mia amica è caduto nel cesso ed è tornato come nuovo una volta asciutto.

In ogni caso, onde evitare problemi, le varie case produttrici di dispositivi mobili cercano di tutelarsi in vari modi contro le “frodi” degli utenti troppo furbi. Motorola, leader del settore, inserisce ad esempio un bollino di colore bianco all’interno del cellulare. Questo speciale bollino ha la proprietà di diventare rosso (e rimanere di tale colore) qualora il telefono cada in acqua.

Ho voluto sperimentare di persona la cosa su un vecchio cellulare Motorola in mio possesso. Ecco il risultato.

Differenze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.